GNL, SMP entra nel futuro

GNL, SMP entra nel futuro

GNL e LNG sono due acronimi sempre più in uso quando si parla di carburanti a basso impatto ecologico.

Il Gas Naturale Liquefatto (GNL o LNG, Liquid Natural Gas) è costituito essenzialmente da metano (fino al 99 %, il resto sono altri gas quali etano e butano) e viene ottenuto comprimendo e raffreddando (circa -160°C ) il metano gassoso.

I vantaggi del GNL

Con la liquefazione, il metano riduce il suo volume di 600 volte (per fare un litro di GNL serve liquefare oltre 600 litri di gas metano). Quindi, in poco spazio si immagazzina una grande quantità di energia. Il GNL va immagazzinato in appositi serbatoi criogenici che lo mantengono a  -160°C, dove può essere stoccato in grandi quantità e poi trasportato ovunque, a vantaggio delle zone non toccate dalla rete del metano.

Il GNL, inoltre, può essere impiegato sia per usi industriali e domestici sia come carburante per i trasporti terrestri (camion e automobili) e marittimi (es. le grandi navi da crociera di nuova generazione).

Al pari del GPL, GNL è un gas a basso impatto ambientale, poiché annulla le emissioni di particolato e riduce considerevolmente le emissioni di CO2.

SMP ha raccolto la sfida ed è particolarmente attiva nello sviluppo del GNL in Italia.
Nel mese di aprile aprirà infatti la sua prima stazione di servizio con un impianto di distribuzione di GNL per camion e auto Meolo (VE), un impianto tecnologicamente avanzato.

La  San Marco Gas (sister company di San Marco Petroli) ha creato, con la Società Decal Spa, la  Venice Lng (Decal spa al 65% e San Marco Gas spa al 35%) per realizzare un deposito di gas naturale liquefatto (Gnl) a Porto Marghera, su un terreno costiero di proprietà di Decal Spa, che permetterà di sostenere lo sviluppo del GNL in Italia.